Scuola dell'Infanzia Maria Ausiliatrice Formigine

La Scuola Paritaria è Pubblica e Buona

La Continuità

La Continuità

La Continuità



Le esperienze sono “mattoncini” che formano le fondamenta della tua casa dove costruirai non solo i muri, i pavimenti ma anche le finestre , i poggioli dove esporrai i tuoi fiori…. (Anna Seviroli)

CONTINUITA’ DALLA PRIMA INFANZIA ALLA SCUOLA PRIMARIA
cioè il “senso del viaggio”

Il concetto di continuità educativa allude a una dimensione di sviluppo e maturazione della persona che avviene in maniera progressiva e per fasi, in cui quelle che seguono legittimano quelle precedenti di cui sono il prodotto.

Pertanto la continuità nei servizi educativi dell’infanzia costituisce un valore irrinunciabile purché venga praticata in tutte le articolazioni possibili pedagogiche e organizzative.

Non si dimentichi che anche la discontinuità intesa come cambiamento non lineare, è ugualmente necessaria nel processo di sviluppo che considera l’unicità della persona, al di là dei cambiamenti portati dalla sua crescita in quanto l’esperienza formativa è permanente durante l’arco della vita (long life learning)
La continuità educativa si realizza generalmente attraverso due linee parallele che talvolta si attraversano reciprocamente:
LA CONTINUITA’ ORIZZONTALE (continuum tra servizio, scuola, contesto familiare e territoriale)intesa come comprensiva di ogni iniziativa in cui sono coinvolte le famiglie e il contesto socio/istituzionale territoriale.
LA CONTINUITA’ VERTCALE (passaggio tra le diverse istituzioni educative e scolastiche) comprende azioni, situazioni di accordo istituzionale costanti, che vedono impegnati gli adulti dei vari contesti educativi e formativi – nidi di infanzia, scuole dell’infanzia e scuole primarie – secondo una logica strutturale e funzionale di rete, ovvero la collaborazione tre docenti/educatori dell’anno precedente e di quello successivo in termini di scambio reciproco di informazioni mediante strumenti condivisi.

Articoli recenti

Categorie

Gallery