Scuola dell'Infanzia Maria Ausiliatrice Formigine

La Scuola Paritaria è Pubblica e Buona

Mi scusi Ministro ?

Mi scusi Ministro ?

Mi scusi Ministro ?

Capiamo l’imbarazzo del governo, ma il silenzio di palazzo Chigi e del ministro Azzolina sulle scuole paritarie non è accettabile. Stiamo parlando di realtà molto importanti, vitali per il sistema formativo del nostro Paese, alle quali si rivolgono centinaia di migliaia di famiglie. Non è accettabile che nel Decreto Rilancio il Ministero non abbia previsto aiuti a questi istituti e ai genitori che decidono, secondo un diritto costituzionale che garantisce la libertà di educazione, di far frequentare queste scuole ai propri figli. Ricordiamo al presidente Conte e al ministro Azzolina che questi ISTITUTI, oltre a rappresentare la seconda gamba del sistema istruzione, sono anche un sostanzioso serbatoio di posti di lavoro, pertanto cosa ne sarà dei dirigenti scolastici, dei docenti, del personale educativo e degli assistenti vari dopo l’inevitabile chiusura per fallimento che già centinaia di scuole preannunciano?

Quale dunque altra voce dovrà levarsi, oltre alle innumerevoli e trasversali, in favore della scuola paritaria, in gran parte cattolica, che se scomparissero metterebbero in crisi il sistema scuola nella sua interezza creando un’ecatombe educativa inaccettabile.

Mi scusi Ministro, ma crede che con queste vaghe proposte, per una bozza di ripartenza di un settore che evidentemente è conosciuto molto poco, come quello dell’educazione, si possa pensare di ripartire e soddisfare le famiglie?

Infine, per parlare delle Linee Guida per la Gestione in Sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco (così le chiamate) ovvero Centri Estivi Educativi, si evince questo:

Mi scusi Ministro ci sta chiedendo di insegnare ai bambini a non abbracciarsi e a non baciarsi?

O di insegnare loro ad avere paura gli uni degli altri?

Mi scusi Ministro ci sta dicendo di poter fare di nuovo il nostro lavoro indifferentemente, a prescindere dalla possibilità o meno di poterli prendere in braccio se piangono, stringerli vicino al nostro cuore e consolarli e cullarli ogni volta che sono in difficoltà, baciare ogni tristezza e ogni rabbia, o dare una carezza ad ogni meravigliosa PERSONA che conosciamo e che ci impegniamo ad accompagnare (e farci accompagnare) con tutto il cuore nella lunga strada della crescita?

CHI PENSA QUESTO NON HA NESSUNA IDEA DI COSA STA PARLANDO.

Mi scusi Ministro ma non ci siamo proprio per niente!

La buona educazione, senza la base della buona relazione, NON PUO’ ESISTERE.

Claudia

 

Scuola Maria Ausiliatrice

Eventi

No description. Please update your profile.

Articoli recenti

Categorie

Gallery